CrpTv n.19 del 02 agosto 2013

     
 
SETTE GIORNI IN CONSIGLIO

La seduta del primo agosto è stata aperta dalla votazione, unanime, di un ordine del giorno sui danni che il maltempo ha causato nel sud del Piemonte, in particolare nell'Astigiano e nella Valle Bormida. Il Consiglio regionale ha poi iniziato l'esame dell'assestamento di bilancio e del collegato alla manovra finanziaria.
Il 31 luglio, dopo la commemorazione delle vittime del grave incidente stradale avvenuto sull'autostrada Napoli-Canosa, il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità due ordini del giorno in tema di malattie rare e disabilità e la deliberazione che apporta alcune modifiche tecniche al recente regolamento regionale, in materia di attività funebre e di servizi necroscopici e cimiteriali. In materia finanziaria, ha approvato all'unanimità il rendiconto della gestione 2012 dell'Assemblea legislativa e a maggioranza il Rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2012 e in chiusura di seduta, all'unanimità, l'assestamento al bilancio dell'Assemblea legislativa, documento che applica i 10 milioni di avanzo accertati nel rendiconto del Consiglio regionale.


PRIMO PIANO

01) Esame dei documenti finanziari
Nelle ultime sedute prima della pausa estiva, il Consiglio regionale ha esaminato e approvato il pacchetto dei provvedimenti finanziari: rendiconto e assestamento della Regione e dell'Assemblea legislativa e le disposizioni collegate alla manovra finanziaria. In particolare su politiche sociali e cultura sono stati trovati i fondi per mantenere gli stanziamenti ai valori del 2012, già ridotti dagli anni precedenti.
[interviste, Aldo Reschigna (Pd) e Luca Pedrale (Pdl)]
----------------- (stacco Porte Aperte)---------------

02) Seduta straordinaria sul trasporto pubblico locale
Il Consiglio regionale si è riunito in seduta straordinaria, su richiesta del Pd, il 23 luglio, per analizzare la situazione del trasporto pubblico locale. Dal dibattito sono emerse diverse criticità soprattutto legate all'aumento dei prezzi dei biglietti per contribuire al Piano di rientro.
[interviste a Davide Gariglio (Pd) e Franco Maria Botta (Fratelli d'Italia)]
----------------- (stacco Porte Aperte)---------------

03) Punto nascita di Carmagnola
La disattivazione del punto nascita dell'ospedale San Lorenzo di Carmagnola è tornata al centro dell'attenzione del Consiglio regionale, il 23 luglio, con la votazione che ha respinto gli odg dei primi firmatari Nino Boeti (Pd), Andrea Buquicchio (Idv) e Davide Bono (M5S). Approvato invece a maggioranza quello di Augusta Montaruli (FdI), che impegna la Giunta a riesaminare la situazione in cui verte il punto nascita. Nella stessa giornata è stata ricevuta a Palazzo Lascaris una delegazione di cittadini di Carmagnola per ribadire la necessità di mantenere attiva la struttura.

----------------- (stacco Porte Aperte)---------------

04) La manovra finanziaria esaminata dal Cal
Il Consiglio delle Autonomie locali ha espresso, a maggioranza, parere sfavorevole sui disegni di legge finanziaria per il 2013 e sull'assestamento al bilancio 2013 nella riunione tenutasi a Palazzo Lascaris il 22 luglio. Nel corso della seduta, i rappresentanti degli enti locali hanno espresso la loro preoccupazione, agli assessori presenti in aula, sulla mancanza di risorse e i troppi tagli al settore sociosanitario e ai trasporti.

02/08/2013

Video correlati