Gino Bartali è "Giusto tra le Nazioni"

     
 
Grande campione sui pedali e nella vita, a Gino Bartali è stato riconosciuto il titolo di "Giusto tra le Nazioni" dallo Yad Vashem, per la sua vicenda umana straordinaria, impreziosita dal coraggio durante il nazifascismo. Il campione, che divise l'Italia nella sana rivalità con il piemontese Fausto Coppi il "Campionissimo", è stato ricordato a Palazzo Lascaris per iniziativa del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale, in collaborazione con la Federazione Ciclistica Italiana, la Comunità ebraica di Torino e l'associazione culturale RectoVerso.
[intervista a Andrea Bartali, figlio di Gino]

22/11/2013