Il Piemonte su piatti e stoviglie

     
 

A cavallo fra ‘700 e ‘800 due fondamentali innovazioni rivoluzionarono la produzione e il commercio di piatti e stoviglie in ceramica destinati a un vasto pubblico: la produzione di ceramica fine, ottenuta grazie all’aggiunta di caolino nell’impasto, e la scoperta della tecnica che permette di stampare le decorazioni senza dipingerle a mano. Una sessantina di tali esemplari, che portano impresse vedute di Torino e del Piemonte, sono esposti alla Biblioteca della Regione Piemonte di via Confienza 14, a Torino, fino al 7 ottobre nella mostra dal titolo “I piatti del Piemonte”.

10/06/2016