CRP Tg LIS n.20 - maggio 2013

     
 
La seduta del 21 maggio
In Consiglio regionale è stata svolta la comunicazione dell'assessore competente sul provvedimento per le società partecipate. Il testo di riordino delle società regionali è stato poi rinviato in Commissione per un approfondimento. L'Assemblea ha quindi proseguito il dibattito sulla proposta di legge di abolizione dei tre garanti dei diritti dell'infanzia, dei detenuti e quello degli animali.

La memoria di Majdanek
Majdanek, in Polonia, fu un campo di sterminio meno noto rispetto a Mauthausen e altri, ma non certamente meno efferato e fu il primo liberato dai russi, nel 1944. I docenti dell'istituto "Guarino Guarini" di Torino Antonella Filippi e Lino Ferracin, con i loro allievi, hanno realizzato, una voluminosa ricerca, "Deportati italiani nel lager di Majdanek", che è stata presentata a Palazzo Lascaris all'Ufficio di presidenza e ai rappresentanti del Museo statale di Majdanek.

Convegno sulla resistenza iraniana
Il ruolo chiave delle donne nella resistenza iraniana: è stato questo l'argomento analizzato e discusso nella convegno promosso ed organizzato dall'Associazione per il Tibet, in collaborazione con la Consulta torinese per la laicità delle istituzioni e l'associazione Iran libero e democratico. A Palazzo Lascaris sono intervenuti diversi esuli, i rappresentanti di Amnesty International e del Consiglio nazionale della resistenza iraniana.

Mostra Naturalmente
È visibile a Palazzo Lascaris, fino al 28 giugno la mostra "Naturalmente - Dipinti e fogli botanici da Piemonte". La rassegna, curata da Gianluigi Giampuzzi, propone una selezione di opere del pittore alessandrino Fabrizio Cordara, ispirate al paesaggio piemontese e realizzate con tecnica mista. Abbinate sono visibili varie fotografie dell'erbario di Alfonso e Ada Sella, realizzate da Angelo Garoglio e messe a disposizione dal Museo regionale di Scienze naturali.

Conferenze su cibo e alimentazione
Alla lettura delle etichette dei prodotti alimentari è stata dedicata la seconda conferenza sul cibo organizzata dalla Biblioteca della Regione. Sono state confrontate le nuove etichette europee con quelle narranti lanciate da Slow Food. Sull'argomento sono intervenuti Erica Varese del Dipartimento di Scienze merceologiche dell'Università di Torino e Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food per la biodiversità

30/06/2013