CRP Tg LIS n. 28 - luglio 2013

     
 

La seduta del 16 luglio
Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità un ordine del giorno, primo firmatario Roberto Placido (Pd), di condanna per la violenza verbale del consigliere Davide Bono (M5S). L'Assemblea ha poi approvato un odg per avere più insegnanti nelle scuole piemontesi e iniziato il dibattito dei documenti di vari gruppi sull'ipotesi di chiusura del punto nascite dell'Ospedale di Carmagnola. Al termine dei lavori è stata ricevuta una delegazione di sindacati e dipendenti della Tnt Express in stato di crisi.

Udienza giudizio parificazione
Ammonta a tre miliardi di euro il disavanzo reale della Regione Piemonte. È quanto emerso mercoledì 17 giugno dal giudizio di parificazione sui bilanci 2012 analizzati dalla Corte dei Conti, alla presenza del presidente del Consiglio Valerio Cattaneo e del presidente della Giunta Roberto Cota. Il rendiconto è stato approvato nelle sue linee generali, la Corte ha ordinato di rettificare alcune voci che comparivano solo nello stato patrimoniale, come il debito della Sanità. L'assessore al Bilancio Pichetto ha assicurato la totale copertura del disavanzo entro il 2014

Insieme contro la violenza sulle donne
Le rappresentanti di tutti gli organismi di parità uomo-donna presenti in Piemonte (Consulta Elette, Consulta femminile, Assessorato e Comitato Pari opportunità, consigliere di parità e consigliere regionali e provinciali), si sono riunite a Palazzo Lascaris il 16 luglio. L'incontro è servito ad abbozzare il programma della Giornata nazionale contro la violenza alle donne, il 24 novembre, per la quale si organizzerà a Torino un evento di interesse nazionale.

Tra la carta e il web. Le nuove sfide dell'informazione locale
Il Consiglio regionale e la Giunta, con la Federazione italiana piccoli editori di giornali (Fipeg) organizzano a Torino, per venerdì 27 settembre, un convegno sul sistema informativo locale. All'incontro sono previsti interventi di editori tradizionali e di testate locali online per discutere di un nuovo modo di fare informazione, anche attraverso il web.

150 anni del Cai al Museo della Montagna
L'esposizione ufficiale del Club Alpino Italiano per "Cai 150" è occasione per ripercorrere le tappe salienti che hanno legato il Club Alpino alle montagne italiane e del mondo. L'esposizione ha un impatto scenografico: pannelli di grande effetto con un "teatro" per film storici, un'area di osservazione di panorami fotografici attraverso il cannocchiale di un belvedere alpino e una "salita" virtuale al Monviso con la possibilità di fotografarsi "in vetta".

31/07/2013