Vai ai contenuti

leggi i contenuti

Lis n.01 - Gennaio 2017

     
 

IN QUESTO NUMERO

Livelli essenziali di assistenza, dibattito in Consiglio
Confermati i vertici delle commissioni permanenti
Riforma sanitaria, parte l’iter per chiedere un referendum

SETTE GIORNI IN CONSIGLIO

In apertura della seduta del Consiglio regionale del 17 gennaio, su richiesta del Movimento 5 Stelle l’assessore alla Sanità Antonio Saitta ha svolto una comunicazione sull’applicazione dei nuovi Lea (Livelli essenziali di assistenza) e sull’emergenza influenzale di queste ultime settimane, su cui si è aperto un dibattito. Su richiesta del Partito Democratico l’assessore ai Trasporti Francesco Balocco ha poi svolto una comunicazione sugli aumenti degli abbonamenti per i pendolari della Torino-Milano, annunciando l'intenzione della Regione di chiederne la sospensione a Trenitalia. Al termine dei lavori, Giorgio Bertola ha ricevuto, a nome dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea, la delegazione dell’associazione di pubblica assistenza “Croce Amica”, i cui quarantacinque dipendenti rischiano il licenziamento dopo la decisione dell’Asl To 2 di assegnare il servizio di trasporto dei pazienti a soggetti individuati, come prescrivono le normative europee, tra coloro che si impegnano nel volontariato.

PRIMO PIANO

01) Livelli essenziali di assistenza, dibattito in Consiglio
L'assessorato regionale alla Sanità presenterà entro un mese un piano per l'attuazione dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (Lea), recentemente ridefiniti dal governo nazionale, in modo da garantire un’erogazione dei servizi uniforme su tutto il territorio. Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità Antonio Saitta in una comunicazione al Consiglio regionale. Nel dibattito sono intervenuti i consiglieri dei gruppi M5S, Forza Italia e Lega Nord. Tra i punti più critici, l’inadeguatezza delle risorse stanziate.


02) Rinnovati i vertici delle sei commissioni permanenti
Sono stati tutti confermati i vertici delle Commissioni permanenti del Consiglio regionale in occasione del rinnovo di metà mandato. Vittorio Barazzotto (Pd) resta alla guida della Commissione Bilancio, i suoi vice sono Elvio Rostagno (Pd) e Gian Luca Vignale (Fi). Nadia Conticelli (Pd) è stata confermata presidente della Commissione Trasporti; Antonio Ferrentino (Pd) e Federico Valetti (M5s) sono i vice. Nessun cambio neanche alla Lavoro, coordinata da Raffaele Gallo (Pd), coadiuvato da Giovanni Corgnati (Pd) e Claudia Porchietto (Fi). Domenico Ravetti (Pd) guida ancora la Sanità, con i vice Davide Bono (M5s) e Domenico Rossi (Pd). Alla Ambiente rimane Silvana Accossato (Pd), con Francesco Graglia (Fi) e Valter Ottria (Pd) come vicepresidenti. Confermato anche Daniele Valle (Pd) alla presidenza della Cultura, con i vicepresidenti Paolo Allemano (Pd) e Francesca Frediani (M5s).

03) Riforma sanitaria, parte l’iter per chiedere un referendum
Sono state consegnate il 18 gennaio al presidente del Consiglio regionale Mauro Laus 2.500 firme, a fronte delle 600 necessarie, per chiedere un referendum regionale abrogativo della legge sul riordino del servizio sanitario in Piemonte. Promotore della richiesta è il Comitato Salviamo gli ospedali, presieduto dal consigliere regionale Gianluca Vignale. Se il referendum verrà dichiarato ammissibile dalla Commissione di Garanzia, partirà la raccolta delle 60 mila firme necessarie per l'indizione.

23/01/2017