Lis n.06 - Febbraio 2017

     
 

IN QUESTO NUMERO

Bioeconomia per il Piemonte, quali prospettive?
Al via l’esame del bilancio della Regione
Torino for Siria per un aiuto concreto

SETTE GIORNI IN CONSIGLIO

In settimana è iniziato nelle Commissioni dell’Assemblea legislativa l’esame del bilancio di previsione finanziario 2017-2019 della Regione. In Prima, in congiunta con la Lavoro, è stato presentato il nuovo piano industriale di Finpiemonte Spa, la finanziaria regionale, e sono state avviate le consultazioni online sulla proposta di legge contro usura e indebitamento. In Sanità, l’assessore regionale ha illustrato il piano per l’abbattimento delle liste di attesa ed è proseguita la discussione sul riordino del sistema delle Ipab, istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza. Infine, in commissione Trasporti si è svolta l’audizione del commissario straordinario del governo per la Torino Lione e, in Sesta, l’informativa dell’assessora alla Cultura sul Consorzio Venaria Reale.

PRIMO PIANO

01) Bioeconomia per il Piemonte. Analisi e prospettive
Con un giro d’affari di oltre 2 bilioni a livello europeo, per il 75% nell’ambito dell’agrifood, la bioeconomia può rappresentare un’occasione per il nostro paese di tornare a crescere, tenuto anche conto che si tratta di una delle priorità indicate dall’Unione europea per l’uso dei fondi comunitari nella programmazione 2014-2020. Se ne è parlato a Palazzo Lascaris in un seminario dal titolo “Quale bioeconomia per il Piemonte? Analisi e prospettive”, con le testimonianze di storie aziendali di eccellenza.

In Italia la bioeconomia vale 251 miliardi e occupa 1,65 milioni di persone, incidendo per il 20% sulla produzione nazionale. Il Piemonte vanta una particolare attenzione al settore.


02) Al via l’esame del bilancio di previsione della Regione
È iniziato in Consiglio regionale l’esame del bilancio di previsione finanziario 2017-2019 della Regione Piemonte. Il vicepresidente della Giunta ha illustrato i contenuti del provvedimento in Commissione Bilancio. La situazione resta complessa nonostante il Piemonte sia uscito dal piano di rientro in sanità. Criticità potrebbero arrivare dai tagli del governo sui fondi vincolati, circa 42 milioni di euro. In settimana il documento è stato illustrato nelle commissioni.

03) Torino for Siria per un aiuto concreto
Un concerto all’Hiroshima Mon Amour di Torino, il prossimo 2 marzo, a favore del progetto “Operazione Colomba”, Corpo nonviolento di Pace della comunità Papa Giovanni XXIII, grazie al quale alcuni giovani di Torino da anni portano il loro sostegno alle popolazioni in diverse zone del mondo dove c’è un conflitto in corso. L’iniziativa, sostenuta dal Comitato Diritti Umani del Consiglio regionale, è rivolta in particolare a un progetto attivo in Libano che accoglie soprattutto famiglie siriane in fuga ed è stata presentata a Palazzo Lascaris.

30/03/2017