Ascolta il Consiglio n.4 del 28 marzo

     
 
Ben ritrovati
Il Consiglio regionale si è riunito in seduta straordinaria, su richiesta delle opposizioni, il 26 marzo per analizzare la situazione del trasporto pubblico locale.
Dopo la comunicazione dell'assessore Barbara Bonino e l'ampio dibattito, è stato approvato un ordine del giorno che chiede alla Giunta di utilizzare per il trasporto pubblico locale il fondo perequativo.
Davide Gariglio (Pd)
Augusta Montaruli (Fratelli d'Italia)

Il Consiglio regionale ha poi prorogato l'esercizio provvisorio del bilancio 2013 al 30 aprile e il giorno successivo si è riunito sempre in seduta straordinaria anche per i fondi regionali a sostegno dell'assistenza per anziani e non autosufficienti. L'esame degli ordini del giorno presentati è stata rinviata in Commissione.

A dieci mesi dal terremoto in Emilia, aperto il nuovo polo scolastico a Medolla, nel modenese, grazie all'impegno di privati e istituzioni. Anche il Piemonte ha contribuito a realizzare il progetto, con un finanziamento di 150mila euro.
Valerio Cattaneo, presidente del Consiglio regionale

Consiglio regionale ed Ente nazionale sordi del Piemonte hanno rinnovato l'accordo per continuare la produzione del telegiornale "Crp TgLis", dedicato alle persone sorde o con deficit uditivo. Il documento è stato firmato a Palazzo Lascaris dai presidenti Valerio Cattaneo e Corrado Gallo.

E ora gli appuntamenti

* All'Archivio di Stato di Torino, fino al 30 aprile, la mostra "Il re e l'architetto. Viaggio in una città perduta e ritrovata".
* Fino al 17 aprile alla Biblioteca della Regione la mostra "Il Piemonte sul mare. Dal Medioevo a oggi".
* "Fogli botanici" Le famiglie della flora d'Italia nell'erbario di Alfonso e Ada Sella nelle fotografie di Angelo Garoglio alla Sala espositiva Ufficio relazioni con il pubblico, fino al 10 aprile.
* Al salone dei Cavalieri di Pinerolo fino al 7 aprile "La donna immaginata. L'immagine della donna", mostra promossa dal Consiglio regionale e della Consulta femminile, curata dal disegnatore Dino Aloi

E' tutto dal Consiglio regionale, a risentirci tra due settimane

01/07/2013