Ascolta il Consiglio n.11 del 30 maggio

     
 
Settimanale radiofonico del Consiglio regionale del Piemonte


Contrastare efficacemente il fenomeno della violenza di genere contro le donne e il fenomeno della tratta degli esseri umani: è quanto prevede l'ordine del giorno approvato all'unanimità dal Consiglio regionale nello stesso giorno del via libera alla Camera della convenzione di Istanbul.
Gianna Pentenero (Partito democratico)
Rosanna Valle (Popolo della Libertà)

Sempre il 28 maggio, l'Assemblea ha approvato un ordine del giorno sull'accorpamento delle strutture "doppione" negli ospedali. Il documento, approvato all'unanimità dei votanti, impegna la Giunta regionale a valutare le azioni da intraprendere per ottimizzare la presenza di strutture all'interno di stessi ospedali, per ridurre i costi.

Dopo i 150mila euro del luglio scorso per la nuova scuola materna di Medolla, il Comitato di Solidarietà ha assegnato 37mila euro per contribuire alla ricostruzione della sede della Croce Blu di Mirandola. Lo stanziamento per le zone terremotate dell'Emilia è frutto del Fondo di riserva del Bilancio dell'Assemblea regionale, dei versamenti dei cittadini e delle offerte di consiglieri e dipendenti del Consiglio regionale.

"L'uguaglianza di genere nel 21esimo secolo: il punto di vista dell'Ilo" Se ne è parlato a Palazzo Lascaris nell'incontro organizzato dalla Consulta delle Elette, dalla Consulta femminile e dall'International training centre (Itc) di Torino dell'Ilo.
Relatore d'eccezione Jane Hodges, direttrice dell'ufficio per l'uguaglianza di genere dell'Ilo di Ginevra.

Presentato a Palazzo Lascaris, "L'Epistolario Cavouriano", straordinaria testimonianza sulla vita e l'attività del grande statista piemontese. L'opera raccoglie le lettere di Camillo Benso di Cavour, dalla fanciullezza sino agli ultimi giorni di vita, nel 1861. Il lavoro di raccolta durato 50 anni, dal 1962, che ha ordinato 8.600 lettere corredate di 7.000 risposte, per un totale di 16 mila 652 pagine in 34 tomi.

"I mille volti del Piemonte, crocevia tra storia e letteratura", è la mostra visitabile all'Urp del Consiglio regionale fino al 26 giugno. Propone le opere pittoriche di 31 artisti iscritti al Cral di Arti visive della Regione Piemonte che ne ha curato l'allestimento tra le quali quelle di
cinque affermati maestri d'arte: Appendino, Borgarelli, Dellavalle, Sesia della Merla e Veremejenko.

Fino al 28 giugno a Torino, Palazzo Lascaris, la mostra "Naturalmente. Dipinti e fogli botanici dal Piemonte". In esposizione opere del pittore alessandrino Fabrizio Cordara e fotografie di Angelo Garoglio. La rassegna è promossa dal Consiglio regionale, in collaborazione con il Museo regionale di Scienze naturali.

01/07/2013